Depositphotos

Una volta risolta la questione relativa all’elezione del Presidente della Repubblica, il governo ha in mente di estendere senza data di scadenza la validità del Super Green Pass, quello riservato a chi ha fatto tre dosi di vaccino anti Covid.

È un’ipotesi che trova conferme da ambienti di Palazzo Chigi e che invece è smentita seccamente, almeno per il momento, dal Ministero della Salute. Ufficialmente la questione non è ancora stata affrontata in sede istituzionale.

Il problema però è piuttosto stringente, visto dal primo febbraio la durata del certificato verde scenderà a sei mesi e c’è chi, tra personale sanitario e pazienti fragili, è ormai prossimo alla scadenza.

La prospettiva, dunque, è che si possa estendere la durata del Super Green Pass fino a un eventuale via libera alla quarta dose, o comunque a un vaccino magari “aggiornato” rispetto alla variante Omicron. Se ne parlerà dopo aver sistemato l’altra faccenda spinosa di questi giorni, quella relativa al nuovo inquilino del Quirinale.