Causa Covid problematica è stata la partenza della nazionale italiana di ciclocross che parteciperà ai Mondiali in programma negli Stati Uniti a Fayetteville nell’Arkansas sabato 29 e domenica 30 gennaio. Alla fine sono riusciti a prendere l’aereo per gli USA soltanto Davide Toneatti e Samuele Leone (Under 23), Eva Lechner e Silvia Persico (Elite), Lucia Bramati (Under 23) e infine Federica Venturelli (Junior) guidati dal c.t. Daniele Pontoni. Con mezza squadra rimasta bloccata, le speranze dell’Italia nella rassegna iridata ovviamente si sono ridotte, ma ancora una volta l’attenzione sarà in particolare sulla gara Donne Elite dove Eva Lechner, storica medaglia d’argento nel 2014, sarà alla sua dodicesima presenza.