(foto: depositphotos)

Negli ultimi due anni, quelli segnati dall’emergenza Covid e dalle conseguenti restrizioni per il contenimento della diffusione del virus, in Italia hanno chiuso i battenti quasi settemila bar.

Sono i dati, decisamente amari, contenuti nel resport di Unioncamere e Infocamere sui dati del Registro delle imprese, secondo cui dei 169.839 bar registrati in Italia a fine 2019, ne sono rimasti 162.964 a fine 2021, vale a dire 6.875 in meno.

Il calo è del 4,05%, con punte significative nel Lazio (-10,09%), in Valle d’Aosta (-9,7%), nella Marche e nel Friuli (-6%) e in Lombardia (-5,49%). Trend opposto in regioni come Campania e Sicilia, dove i bar sono addirittura aumentati tra l’1% e il 2%.