Con l’ultima tappa in Uruguay si concluderà martedì l’intensa e impegnativa missione sudamericana di una delegazione del Partito Democratico guidata dal Vice Segretario Peppe Provenzano; a integrare la delegazione il parlamentare eletto in America Meridionale Fabio Porta e il Vice Responsabile per l’organizzazione Eugenio Marino. Due sono stati gli obiettivi della visita e quindi dei numerosi incontri avuti a San Paolo, Buenos Aires, Santiago e Montevideo: da un lato la ripresa e il consolidamento di relazioni politiche con partiti e movimenti del campo progressista e dall’altra il contatto con i circoli del partito e la collettività italiana.

A San Paolo una particolare attenzione è stata data alla business community italiana, con un incontro presso la Camera di Commercio italo-brasiliana; particolarmente significativa, poi, la visita al Museo dell’Immigrazione e all’Arsenale della Pace. Sul fronte politico da evidenziare l’incontro con i candidati alla Presidenza e Vice Presidenza della Repubblica, Lula e Alckmin. 

Anche a Buenos Aires una fitta agenda di incontri politici, con esponenti del governo in carica ma anche con i partiti socialisti e radicale.   Emozionante la visita all’ESMA e al Museo della Memoria.  In occasione della visita del Vice Segretario del PD è stata anche intitolata a David Sassoli la nuova sede del Circolo PD di Buenos Aires, poco prima dell’incontro con la nostra collettività presso i locali del Circolo italiano.   L’agenda nella capitale argentina si è conclusa con una tavola rotonda sui rapporti Europa-America Latina organizzata dal Circolo Berlinguer. 

A Santiago del Cile la delegazione ha incontrato i Presidenti di Camera e Senato e i principali partiti che sostengono il governo del Presidente Boric. Di grande valore storico e politico le visite al Museo della Memoria, al Palazzo della Moneta e al mausoleo di Salvador Allende.   Allo stadio italiano l’ex Ministro Provenzano ha incontrato i rappresentanti della comunità italiana e ha rilanciato il progetto sui talenti italiani all’estero, mentre il Senatore Porta si è intrattenuto con i consiglieri del Comites e i responsabili di associazioni, scuola italiana e Camera di Commercio sulle maggiori tematiche di interesse della collettività. 

A Montevideo gli incontri di carattere politico avranno un rilievo particolare, come anche la visita alla redazione del giornale “Gente d’Italia” per esprimere al Direttore Mimmo Porpiglia e alla redazione del giornale la solidarietà del Partito Democratico per i ripetuti attacchi che in questi mesi hanno mirato alla censura e alla chiusura dell’unico quotidiano italiano ancora in vita nel continente. 

Questa visita, così articolata e intensa, costituisce un forte segnale di presenza e continuità di azione politica da parte del più grande partito italiano; il PD vuole così confermare la sua scelta di stare a fianco degli italiani all’estero non soltanto in epoca di elezioni e di metterli al centro della propria iniziativa politica e parlamentare.