Ivan Perisic (Depositphotos)

Va all’Inter la Coppa Italia. I nerazzurri di Inzaghi sconfiggono ai supplementari la Juventus di Allegri a Roma (4-2), conquistando il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa vinta a gennaio sempre sui bianconeri.

Inter in vantaggio dopo una manciata di minuti grazie a un eurogol di Barella, che fulmina Perin con un destro a giro di rara bellezza. La reazione della Juventus non è incisiva, si va al riposo coi nerazzurri avanti.

Nella ripresa però cambia tutto in due minuti. Alex Sandro da fuori e Vlahovic in contropiede portano in vantaggio i bianconeri, che però subiscono a 10′ dalla fine il rigore del pareggio di Calhanoglu: fallo di Bonucci su Lautaro. 

Nell’overtime, poi, è Perisic a salire in cattedra. Il croato trasforma prima il rigore concesso dopo consulto Var da Valeri per contatto De Ligt-De Vrij, poi firma la rete del definitivo 4-2 con un gran sinistro dal limite.