Phil Foglia è morto nel 2020, aveva 69 anni, a causa di complicazioni dovute al Covid. Ma non è stato dimenticato. Ex assistente procuratore distrettuale del Bronx, per gli italoamericani di Belmont resterà per sempre un combattente, in particolare proprio per la sua gente. E ora la strada tra la East 189th Street e la Belmont Avenue a Little Italy porterà il suo nome: Phil Foglia Way. Alla cerimonia c’era anche un amico d’infanzia, il celebre attore Chazz Palminteri che ha condiviso aneddoti e vecchie storie. “Mi hanno sempre detto – ha raccontato – che facevo dei discorsi fantastici, ma era Phil che li scriveva, sempre. Andavo da lui, gli dicevo che dovevo farne uno e lui mi rispondeva… ‘vabbè dimmi di cosa si tratta’. E mi diceva di non dimenticare le tre b: be good, be brief, be gone (sii bravo, breve e poi vattene). E per risalire a due anni fa, subito dopo la morte di Foglia, Palminteri lo definì “un campione degli italoamericani”. Poi ha continuato: “Dopo mio padre, Phil è stato l’uomo più grande che abbia mai incontrato. Uno studente di storia e un patriota”. Foglia nella sua carriera ha lottato contro tutti: mafiosi, politici corrotti, spacciatori di droga.