Con un investimento di quattro milioni di dollari e in collaborazione con Enel Green Power Mexico, Enel si è aggiudicata il bando per l’installazione di 25 stazioni di ricarica compresa l’infrastruttura di interconnessione per 51 autobus elettrici della linea 3 di Città del Messico Eurobus, la prima del genere di tutto il Paese nordamericano. Con l’avvio di questo progetto il gruppo italiano lancia la nuova Enel X, ampliando la propria presenza come azienda leader per il cambiamento verso un mondo migliore. “Siamo davvero entusiasti di poter espandere il nostro contributo – ha spiegato Bruno Riga, Country Manager di Enel Mexico – in modo che il Messico possa raggiungere i suoi obiettivi ambientali. E quale modo migliore per farlo se non con l’arrivo di Enel X, la nostra linea di business globale che fornisce un ecosistema di soluzioni integrate promuovendo nuovi usi dell’energia affinchè città, aziende e persone possano vivere, lavorare e crescere in modo sostenibile”. Le stazioni di ricarica intelligenti di Enel X sono realizzate per fornire una potenza di 4,5 MW richiesta dalle operazioni della linea 3 del Metrobus con la quale si cerca di migliorare le prestazioni, ottimizzare la ricarica e quindi ridurre la richiesta di energia. Questa partecipazione rappresenta solo l’inizio di una serie di progetto di Enel X in Messico: l’obiettivo è di contribuire alla costruzione di città più moderne, intelligenti e sostenibili. Enel quest’anno festeggia il suo 60º compleanno e a livello mondiale è il più grande operatore di energie rinnovabili, primo operatore di rete per numero di utenti finali e il più grande operatore retail per base di clienti. Presente in 30 Paesi del mondo produce energia con una capacità complessiva di oltre 90 GW, distribuisce energia attraverso una rete di oltre 2,2 milioni di chilometri a più di 75 milioni di utenti finali.