Mario Draghi (foto: @360ber - Depositphotos)

Il Governo ha incassato la fiducia sul decreto Aiuti nell’aula del Senato con 172 sì, 39 no e nessun astenuto. Il M5s però non ha preso parte al voto, uscendo dall’Aula come annunciato ieri da Giuseppe Conte a margine del Consiglio Nazionale del partito, e la mossa di Draghi non si è fatta attendere. Il premier è salito immediatamente al Colle, senza attendere neanche il Consiglio dei ministri previsto alle 15:30. Ora il presidente del Consiglio è a colloquio con il capo dello Stato, Sergio Mattarella. Sceglierà di ripresentarsi dinanzi alle Camere per verificare l’esistenza di una maggioranza o le sue dimissioni sono irrevocabili?