Giorgia Meloni (Depositphotos)

La manovra è legge. Il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha infatti firmato il testo (dopo la bollinatura della Ragioneria dello Stato) che, di qui a poco, sarà promulgato in Gazzetta Ufficiale. Nel dispositivo è presente l'obbligo di accettare i pagamenti digitali con carta e bancomat, senza incorrere in sanzioni, a 60 euro. Previsti anche 50 milioni per il completamento della Metro C a Roma. Gli articoli, in totale sono saliti a 174 contro i 156 dell'ultima bozza. Intanto ieri la premier Giorgia Meloni ha riunito i capigruppo di maggioranza a Palazzo Chigi. La riunione è servita anche per stabilire il timing dei lavori parlamentari. "Non tanti emendamenti ma di ottima qualità" ha commentato la presidente dei senatori di Fi Licia Ronzulli. "Le nostre priorità sono soddisfatte. Studiando bene il testo vedremo cosa migliorare” ha aggiunto il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome