Francesco Rocca (foto tratta dal sito francescorocca.eu)

Regione Lazio verso il voto. Conferenza stampa, ieri a Roma, nella cornice di Palazzo Ripetta, per la presentazione del candidato governatore del centrodestra Francesco Rocca. "La mia candidatura - ha spiegato l'ex presidente della Croce Rossa Italiana - è avvenuta in un contesto di affetto e simpatia". Per quanto concerne, invece le voci sulle "divisioni interne, io non le ho mai sentite. Ho avuto sostegno da tutti", ha aggiunto. Quindi, per quanto concerne il programma: "Il termovalorizzatore sarà uno dei temi centrali di questa campagna". Tuttavia "se non partiamo dalla differenziata non andiamo da nessuna parte: il termovalorizzatore da solo non serve", ha precisato ancora Rocca secondo cui "l'economia della regione Lazio è morta" e "Roma può essere la locomotiva e trascinare le altre province". Nel corso della conferenza, il candidato del centrodestra ha toccato anche il tema legato a migranti e sicurezza. "Non va confusa l'assistenza e la dignità delle persone con il tema della pubblica sicurezza" ha precisato. Le "occupazioni non sono la risposta, si rilancia il piano casa. Ma per me ogni essere umano finché sta sul territorio ha uguale dignità, che non significa uguali diritti: ad esempio non può votare". Infine "non bisogna confondere un ambito nel quale il ministro Piantedosi che fa il suo dovere con quello della dignità dell'essere umano". Tuttavia "devo ricordare che il primo governo che ha previsto la detenzione per gli immigrati, lo ha fatto con una legge che si chiama Turco-Napolitano" ha concluso.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome