Ivan Juric, allenatore del Torino (Depositphotos)

Una rete di Miranchuk consente al Torino di espugnare il Franchi e di arpionare il settimo posto, che potrebbe valere l'Europa. Uno a zero per la truppa di Juric in quella che è stata la prova generale del match di Coppa Italia del primo febbraio, che metterà in palio la semifinale. Toro in campo col 3-4-2-1: Buongiorno al centro della difesa, Adopo e Ricci i mediani, Miranchuk e Vlasic in appoggio a Seck. Consueto 4-2-3-1 per la Fiorentina di Italiano: la prima punta è Kouamé.

Sono i granata a partire meglio, con Seck sugli scudi. Il giovane attaccante segna un gol annullato per fuorigioco al 12', poi al 22' coglie una traversa clamorosa su invito di Ricci. Ci prova anche Singo dalla distanza, ma Terracciano s'oppone  e Vlasic manca il tap-in. I viola sono tutti in una girata di Kouamé smanacciata da Milinkovic-Savic oltre la traversa, poi al 33' arriva il gol del Toro: Vojvoda per Miranchuk, sinistro a giro delizioso del russo e palla in rete.

Nella ripresa il Toro controlla a lungo senza affanni, sfiorando anche il raddoppio col neo entrato Sanabria. Ma il finale è da brividi. La Fiorentina, più con l'orgoglio che con l'organizzazione, si spinge all'attacco e sfiora il pari in due circostanze. Al 45' è provvidenziale Zima su Jovic, ritrovatosi un pallone d'oro a porta spalancata. Poi è Milinkovic-Savic a opporsi di piede a una girata di Barak. Finisce 0-1.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome