foto depositphotos

Non ci sono soldi per pagare il rinnovo dei contratti della pubblica amministrazione. Lo denuncia il segretario della Uil, Pierpaolo Bombardieri, al termine dell'incontro con il ministro della P.A., Paolo Zangrillo, tenuto con altre sigle sindacali.

"La nostra priorità è il rinnovo dei contratti in quanto i lavoratori da un anno pagano il 10% di inflazione che riduce il potere reale d'acquisto", le parole di Bombardieri. "La notizia, drammatica è che non ci sono soldi e che i contratti pubblici resteranno fermi, se va bene, per tutto quest'anno e sicuramente per i primi mesi dell'anno prossimo".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome