A migliaia in piazza per dire no alle nuove politiche economiche e salariali del governo. In Argentina è alta la mobilitazione contro gli ultimi provvedimenti di Macri. In 400mila, secondo le stime degli organizzatori, hanno aderito alla manifestazione indetta dalla Cgt, la Confederazione generale del lavoro.

Una manifestazione che si è conclusa con un discorso tenuto dal leader dei "Camioneros", il sindacato degli autotrasportatori, Hugo Moyano, tra i principali animatori della protesta. "Le politiche del governo affamano la società - ha tuonato dal palco - e le proposte che non hanno nessuna relazione con la realtà e si prendono gioco dei lavoratori".

Quindi contro chi ha sminuito l'agitazione tirando in ballo i problemi di giustizia dello stesso Moyano: "La manifestazione non ha nulla a che fare con queste cose. Ho attributi sufficienti ad affrontare qualsiasi questione da solo, sono stato in prigione tre volte, due delle quali durante la dittatura".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome