La protesta dei lavoratori della Embraco

Nelle ultime settimane in Italia tiene banco il caso Embraco, l’azienda del gruppo Whirlpool che ha annunciato la chiusura dello stabilimento torinese di Riva di Chieri e il licenziamento di 497 lavoratori. Nonostante le numerose azioni di protesta e le parole di sostegno ricevute da Papa Francesco, l’azienda ha alzato un vero e proprio muro e non intende tornare sui propri passi.

Dal Brasile arrivano le parole di sostegno da parte di Fabio Porta, deputato del Pd eletto all'estero: “500 famiglie – ha detto – stanno vivendo un dramma a causa dell’atteggiamento irresponsabile della Embraco, intenzionato a delocalizzare la produzione fuori dal nostro Paese anche di fronte alle aperture di governo e sindacati. La Embraco ha sede in Brasile, a Joinville: in qualità di parlamentare italiano residente in Brasile nonché Presidente del Comitato italiani nel mondo e promozione del Sistema Paese, sono impegnato e disponibile a contribuire in qualsiasi modo all’individuazione di una soluzione a questa crisi apparentemente senza via d'uscita”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome