Gravissimo il bilancio dell'esplosione che ha danneggiato una palazzina a Catania, provocando la morte di tre persone e il ferimento di altre due. La deflagrazione è costata la vita a Giuseppe Longo, 75 anni, l'uomo che viveva nell'appartamento, e a due pompieri, Dario Ambiamonte di 40 anni e Giorgio Grammatico di 38.

Altri due vigili del fuoco sono ricoverati in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale Garibaldi. Uno ha rimediato un trauma polmonare, un altro un trauma cranico di consistente entità.

L'immobile è stato sequestrato dalla procura di Catania, incaricata di accertare le responsabilità dell'esplosione e della tragedia. Intanto nella notte i vicini di casa hanno potuto fare rientro nei loro appartamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome