Ancora una volta il monumento in omaggio alle vittime dell’agguato di via Fani è stato vandalizzato. Ma, ora, fa ancora più male.

Sì, perché il raid è arrivato pochi giorni dopo il quarantennale del rapimento di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse. E perché sulla stele dove sono impressi i nomi dei cinque uomini della scorta del presidente della Democrazia Cristiana ammazzati dai terroristi, è stata dipinta la sigla BR con il colore rosso.

Il monumento era stato di recente restaurato e inaugurato il 16 marzo, quando, in occasione dell’anniversario della strage di via Fani, è intervenuto anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Ancora un oltraggio alle vittime di Via Fani. La scritta Br sul nuovo monumento inaugurato nei giorni scorsi nel quarantennale della strage è un insulto a tutti i romani e a tutti gli italiani. Un insulto alla nostra memoria” ha scritto su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome