Per gli inquirenti che lo hanno arrestato, fa parte dell'Isis. Ordinanza di custodia cautelare per un 58enne di Foggia, di origine egiziana e sposato con un'italiana, in possesso dunque del passaporto tricolore.

A eseguirla, gli uomini della Digos e della guardia di finanza, protagonisti di un'operazione congiunta coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia che ha portato al sequestro di numerosi conti correnti.

Dai risultati delle indagini, che hanno riguardato anche l'associazione culturale presieduta dall'uomo, "Al Dawa", a sua volta oggetto di perquisizioni, il 58enne era parte attiva dell'organizzazione terroristica. A tradirlo, alcune pubblicazioni sul web e il contenuto delle sue orazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome