Fabio Capello

Non sarà una Pasqua serena in casa Inter. Anzi, in casa Suning. Sì, perché la proprietà cinese del club nerazzurro si ritrova tra le mani due situazioni quanto mai spinose. Partiamo dall’addio di Fabio Capello allo Jiangsu, squadra che fa sempre capo al gruppo Suning.

Il tecnico friulano, che ha un contratto fino a dicembre 2018, ha deciso di rescindere per incomprensioni con la società nonostante un contratto faraonico da 10 milioni netti a stagione.

E nelle ultime ore pare che anche Walter Sabatini, coordinatore dell'area tecnica di Suning Sports Group, stia sul punto di gettare la spugna per via delle limitazioni sul mercato (a gennaio avrebbe voluto portare all’Inter Ramires, Pastore e Texeira). I nerazzurri dovranno trovarsi un altro uomo mercato?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome