L’obiettivo è velocizzare le espulsioni e rimpatriare gli immigrati clandestini. Per questo motivo l’amministrazione Trump imporrà ai giudici dell'immigrazione un sistema di quote: per ricevere un giudizio ritenuto “soddisfacente” dovranno risolvere almeno 700 casi all'anno.

A rivelarlo è il Washington Post, che ha svelato alcune delle nuove direttive elaborate dal dipartimento di giustizia. I sindacati di categoria hanno espresso subito malcontento perché quello che viene definito “un passo senza precedenti” rischia di compromettere l'indipendenza della giustizia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome