Argentina, il gruppo Carrefour si dichiara in "crisi preventiva"

La catena di supermercati francese Carrefour ha comunicato oggi di aver presentato un "Processo preventivo di crisi" (Ppc) presso il ministero del Lavoro argentino a causa di una difficile situazione finanziaria determinata dalla attuale congiuntura che unisce aumento dei costi e calo dei consumi. La compagnia transalpina, che dichiara di essere in perdita da circa tre anni e occupa attualmente oltre 19 mila impiegati, non ha ancora annunciato licenziamenti e ha iniziato la procedura presso il ministero "per garantire la sostenibilità delle operazioni in Argentina", recita il comunicato.

UNA SITUAZIONE ECONOMICA COMPLESSA
"La compagnia sta attraversando una situazione economica complessa dopo tre anni consecutivi di perdite e l'apertura di questo canale di dialogo con i sindacati ed il governo ci permette di presentare un progetto per il rilancio della crescita", aggiunge il documento nel quale l'impresa si augura quindi "di poter trovare rapidamente le soluzioni necessarie insieme alle parti coinvolte".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome