Dolce&Gabbana hanno acceso New York. La firma italiana ha infatti inaugurato una nuova boutique a Soho dedicata ai Millennials, ma con un lungo elenco di nonmillennials come guest-stars a cominciare da Spike Lee e Naomi Campbell e ovviamente c'erano anche Domenico Dolce e Stefano Gabbana al taglio del nastro.

La nuova boutique si trova al 155 Mercer Street, ma non è stato l'unico appuntamento in programma per i celeberrimi D&G infatti si è assistito nella Big Apple a un weekend lungo di estrema 'extravaganza'.

Tutto è cominciato con il debutto della linea Alta Moda, una collezione che, dal suo lancio nel 2012, si era presentata principalmente in Italia. Non questa volta con centinaia di clienti di altissimo livello (di conto in banca) che si sono radunati per questo avvenimento dell'altissima moda. La maggior parte degli ospiti provenivano dal Medio Oriente, dalla Russia, dalla Cina e dal Sud America.

Le celebrazioni sono cominciate così con Alta Gioielleria, una presentazione avvenuta alla New York Public Library con, tra le altre cose, anche una asta benefica condotta da Sarah Jessica Parker, la grande star di 'Sex and the City', che ha fatto da modella per per una parure di orecchini, braccialetto e collana zeppe di pietre preziose che alla fine Rob Arnott, imprenditore californiano, si è aggiudicato per poco più di mezzo milione di dollari per la gioia della moglie Marina.

Dalla gioielleria si è poi passati alla Alta Sartoria, una nuova giornata di D&G che ha visto la partecipazione anche di Liza Minnelli con palcoscenico la Metropolitan Opera ed entrambi dli eventi sono stati accompagnati da una serie di fuochi d'artificio attorno al Lincoln Center. Poi ancora sfilate, incontri, pranzi e cene, tutto nel segno di Dolce & Gabbana.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome