Importante scoperta del Centro per i sistemi di neuroscienze e cognitivi (Cncs) dell'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) a Rovereto.

Nel cervello è stata infatti individuata la culla della schizofrenia: si tratta dell’insieme delle aree che sono coinvolte nelle distorsioni della percezione tipiche della malattia. Lo studio è stato pubblicato su Neuroimage: Clinical.

Secondo il coordinatore del gruppo di ricerca, Angelo Bifone, “questa scoperta rappresenta il primo passo per programmare terapie farmacologiche più mirate”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome