Brasile, giovane morto per una pallottola vagante: esplode la rivolta in una favela a Rio de Janeiro.

E' un cinquantenne italiano il rapinatore ferito a colpi di pistola da una guardia giurata durante un tentativo di rapina ad un furgone portavalori, di fronte all'ufficio postale di piazza Montale, nel quartiere Vallette a Torino. L'uomo ha agito a volto scoperto impugnando una pistola, non si sa ancora se vera e finta (forse una scacciacani).

DIVERSI I COLPI ESPLOSI DAL VIGILANTE
Diversi, in ogni caso, i colpi esplosi dal vigilante della All System, che ha ferito l'uomo. Il rapinatore si trova ora in ospedale, ma le sue condizioni non sono ancora note.

"L'HO FATTO PER DISPERAZIONE"
Secondo le prime testimonianze raccolte dai carabinieri della Compagnia Oltre Dora intervenuti sul posto, pare che il rapinatore avesse dei debiti. "Non ce la facevo più", avrebbe cercato di giustificarsi coi militari dell'Arma il malvivente, che ha detto di essere un vigile del fuoco sospeso dal servizio e ha riferito di avere numerosi debiti. "L'ho fatto per disperazione", avrebbe spiegato l'uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome