Yemen, raid aereo contro gli uffici della presidenza a Sana

Gli uffici della presidenza dello Yemen, utilizzati dai ribelli Houthi nel centro della capitale Sana, sono stati per la prima volta presi di mira da un raid aereo a guida saudita. Lo hanno segnalato gli abitanti. Due potenti esplosioni hanno scosso gli edifici di questi uffici situati nei pressi di un grande albergo, di una banca commerciale, di numerosi negozi; secondo testimoni, sono avvenuti non lontano dalla sede della Banca Centrale.

SI IGNORA SE CI SIANO VITTIME
Si ignora al momento se ci siano state vittime in questo raid aereo, attribuito dall'emittente dei ribelli al Massirah alla coalizione sotto comando saudita che interviene dal 2015 contro gli Houthi in Yemen.  La capitale yemenita è controllata fin dal 2014 dai ribelli sciiti Houthi, alleati dell'Iran, mentre il governo del presidente internazionalmente riconosciuto, Abd Rabbo Mansur Hadi, ha la sua sede ad Aden, nel sud del Paese.

EDIFICIO COLPITO PIU' VOLTE
Secondo testimoni citati dall'agenzia Ap, l'edificio, situato nel quartiere commerciale di Tahrir, è stato colpito ripetutamente dai jet.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome