Argentina e Cile hanno firmato un protocollo d'intesa per il riavvio delle procedure di finanziamento e di messa a compimento dei cantieri nei passi di frontiera di Lumaca e Cristo Redentore. Lo riporta il quotidiano Trade News.

L'accordo è stato messo a punto dal ministro degli Esteri argentino, Jorge Faurie, e dal suo omologo cileno, Roberto Ampuero, e prevede una linea di credito da 750 milioni di dollari, aperta in favore dell'Argentina dalla Banca interamericana di sviluppo (Bid).

Il bando dei lavori, limitatamente al versante argentino sarà pubblicato il mese prossimo. La strada di collegamento tra i due paesi, che dovrà attraversare i passi in questione, è considerata di vitale importanza soprattutto per il traffico merci.

Già oggi, circa 70mila circolano ogni giorno tra Cile e Argentina. La durata dei lavori prevede due fasi, una da portare a termine entro il 2018 e l'altra entro il 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome