Comincia con un successo l’avventura di Roberto Mancini alla guida della nazionale. Gli azzurri battono 2-1 l’Arabia Saudita a San Gallo, in Svizzera, grazie alle reti di Balotelli e Belotti. Discreto il primo tempo, maluccio la ripresa, con finale di sofferenza.

Buona la partenza degli azzurri. Insigne e Balotelli mostrano una discreta intesa e al 21′ è proprio SuperMario a firmare il gol del vantaggio: finta a rientrare, gran destro dal limite, palla alle spalle del portiere. Prima del riposo l’Italia potrebbe raddoppiare con un siluro di Criscito che si stampa sulla traversa.

Altra ghiotta occasione in avvio di secondo tempo: traversone di Zappacosta, Pellegrini ha la porta spalancata davanti ma conclude alto. Poi comincia il valzer dei cambi e al 23′ Belotti ritrova il gol in nazionale insaccando al secondo tentativo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Al Owais nega il raddoppio a Insigne, poi un errore di Zappacosta e un fuorigioco non ravvisato spianano la strada ad Al Shehri per la rete del 2-1. Altro pasticcio difensivo – di Criscito – e Donnarumma deve superarsi su Al Muwallad per evitare il clamoroso 2-2.

ITALIA-ARABIA SAUDITA 2-1 TABELLINO

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, Criscito (43′ st De Sciglio); Florenzi (22′ st Bonaventura), Jorginho, Pellegrini (28′ st Verdi); Politano (28′ st Cristante), Balotelli (13′ st Belotti), Insigne (39′ st Chiesa). A disp. Sirigu, Perin, D’Ambrosio, Caldara, Zaza, Rugani, Berardi, Baselli, Mandragora. All. Mancini

Arabia Saudita (4-2-3-1): Al Owais; Al Harbi, Om. Hawsawi (49′ st M. Hamwsawi), Os. Hawsawi (39′ st Al Bulaihi), Al Shahrani; Al Faraj (48′ st Al Mogahwi), Otayf; Al Shehri, Kanno (1′ st Al Dawsari), Assiri (26′ st Al Muwallad); Al Jassim. A disp. Al Maiouf, Al Mosailem, Al Qarni, Jahfali, Al Burayk, Bahrebri, Al Sahlawi, Al Khaibri, Al Mowalad, Al Khaibari, Al Abed, Al Kwikbi. All. Pizzi

Arbitro: Scharer (Svizzera)
Reti: 21′ pt Balotelli, 23′ st Belotti, 27′ st Al Shehri
Note: nessun ammonito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome