Un buon allenamento per la Francia in vista del Mondiale. Un’altra lezione per l’Italia, che conferma quanto il percorso di ricostruzione del calcio tricolore sia lungo e tortuoso da affrontare. Finisce 3-1 l’amichevole di Nizza ed è un punteggio che rispecchia fedelmente la differenza di valori in campo.

LE FORMAZIONI

Mancini tiene fuori Insigne e Florenzi e lancia Berardi nel tridente d’attacco e Mandragora nel terzetto di centrocampo. In porta c’è Sirigu, mentre in coppia con Bonucci spazio a Caldara. La Francia schiera i migliori, con Griezmann al centro dell’attacco con Dembele e Mbappé a supporto. Fischi vergognosi del pubblico nizzardo durante l’esecuzione dell’inno di Mameli.

IL PRIMO TEMPO

La forza d’urto dei francesi è devastante e al primo vero affondo la nazionale di Deschamps passa. All’8′ Pavard può crossare indisturbato, Sirigu salva su Mbappé, ma arriva Umtiti e corregge in rete a porta vuota. Il palo salva l’Italia al 20′ su tiro di Kante, un minuto dopo ci pensa Sirigusul solito Mbappè, con Caldara che rischia una rocambolesca autorete. Al 29′ però il raddoppio arriva. Hernandez supera netto Mandragora che gli sfiora la gamba, è rigore che Griezmann trasforma battendo Sirigu alla sua sinistra. Gli azzurri rischiano il tracollo, ma al 36′ trovano il gol che riapre la partita. Balotelli guadagna una punizione dal limite, la calcia forte mirando a Lloris che respinge sui piedi di Bonucci: gol. Mancini si rianima, gli azzurri si scuotono.

LA RIPRESA

L’avvio di secondo tempo è avvincente, con rapidi capovolgimenti di fronte. Balotelli e Chiesa impegnano severamente Lloris, la Francia si rende pericolosa con Dembele che coglie una traversa e con Tolisso che calcia fuori di un niente dal limite dell’area. Al 18′ Dembele s’inventa un gol capolavoro – pallonetto dal limite – che beffa Sirigu e vale il 3-1. Si susseguono i cambi. Nella Francia c’è spazio per Matuidi, nell’Italia perInsigneFlorenzi e anche per Belotti, che entra a 4′ dal termine al posto di Balotelli. Sirigu evita guai peggiori e gli azzurri non riescono a rendersi pericolosi. Finisce 3-1: al momento l’Italia più che limitare i danni contro certi avversari non può fare.

FRANCIA-ITALIA 3-1 TABELLINO

Francia (4-3-3): Lloris; Hernandez (17′ st Mendy), Pavard, Rami, Umtiti; Kante, Pogba (41′ st N’Zonzi), Tolisso (32′ st Matuidi); Dembele (25′ st Lemar), Griezmann (32′ st Giroud), Mbappé (37′ st Thauvin). A disp. Mandanda, Areola, Kimpembe, Varane, Fekir, Sidibe. All. Deschamps

Italia (4-3-3): Sirigu; D’Ambrosio (29′ st Florenzi), Bonucci, Caldara, De Sciglio; Pellegrini (21′ st Cristante), Jorginho (33′ st Bonaventura), Mandragora; Chiesa (42′ st Zappacosta), Balotelli (41′ st Belotti), Berardi (29′ st Insigne). A disp. Perin, Donnarumma, Romagnoli, Zaza, Rugani, Politano, Verdi, Baselli. All. Mancini

Arbitro: Taylor (Inghilterra)
Reti: 8′ pt Umtiti, 29′ pt Griezmann rig., 36′ pt Bonucci, 18′ st Dembele
Note: ammonito Pellegrini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome