Missione compiuta per il Brasile, che stacca il biglietto per gli ottavi di finale grazie al 2-0 sulla Serbia ottenuto allo stadio dello Spartak di Mosca. Massimo risultato col minimo sforzo per la Selecao, che soffre un po' la fisicità e il dinamismo dei balcanici ma riesce a togliersi dagli impicci grazie alla classe dei suoi campioni.

Al 35' è Paulinho a portare in vantaggio i verdeoro, finalizzando alla perfezione un preciso assist di Coutinho. Nella ripresa, al 23', Thiago Silva chiude i conti insaccando di testa su azione di calcio d'angolo. Agli ottavi il Brasile, vincitore del gruppo E, se la vedrà col Messico, nella stessa parte di tabellone di Francia-Argentina e Uruguay-Portogallo.

Passaggio del turno anche per la Svizzera, seconda nel girone dopo il rocambolesco 2-2 con la Costa Rica. Vantaggio elvetico siglato da Dzemaili al 31', poi nella ripresa Waston firma il pari per i centroamericani e Drmic, allo scadere, riporta avanti la squadra di Petkovic. Finita? No. Rigore per la Costa Rica, Ruiz centra il legno ma la palla sbatte su Sommer e va in porta. Agli ottavi per la Svizzera l'ostacolo Svezia. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome