Hamilton (foto da Twitter)

Domenica doppiamente amara, e forse anche più, per Sebastien Vettel e la Ferrari: il dramma per l'evolversi sempre più tragico della vicenda umana di Sergio Marchionne, da sempre vicino alla scuderia di Maranello; e poi la sconfitta sul circuito di casa, in terra di Germania. Un ko che significa la perdita della leadership del mondiale piloti di Formula Uno.

LA MERCEDES TORNA IN VETTA
Per contro, la Mercedes vince laddove, a pochi chilometri di distanza, ha i suoi stabilimenti. Tutto questo sul circuito di Hockenheim, dove Vettel è partito dalla pole conquistata ieri e dove però ha dovuto arrendersi per un errore, forse, nella strategia di gara in fatto di cambio gomme e c'è stata l'uscita di pista finendo contro le barriere al giro 53 dei 67 complessivi dell'11a gara del Mondiale 2018. Ha vinto Lewis Hamilton, partito in settima fila, e che così torna al vertice della classifica piloti.

HAMILTON HA 17 PUNTI IN PIU'
Per la Mercedes un trionfo, perché la seconda piazza è di Valtteri Bottas; terzo posto per il finlandese Kimi Raikkonen, su Ferrari. Hamilton ha ora 188 punti, 17 in piu' di Vettel. E con la doppietta di oggi anche nella classifica costruttori la Mercedes torna davanti alla Ferrari.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome