Scoppia l’allarme tubercolosi a bordo della nave Diciotti della Guardia costiera. L’ufficio di Sanità marittima di Catania, in seguito all’ispezione di questa mattina, ha ordinato lo sbarco immediato di 16 migranti (11 donne e 5 uomini), perché per due persone esiste il concreto sospetto che abbiano contratto la tubercolosi. Sarebbe già arrivato l’ok del ministero dell’Interno.

Ricordiamo che sull’imbarcazione vi sono 150 migranti, alcuni dei quali hanno manifestato l’intenzione di iniziare lo sciopero della fame. Mentre a bordo sale la tensione, al porto di Catania si terrà nel pomeriggio un corteo antirazzista al grido di “facciamoli scendere”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome