Telenovela finita, la serie B resta a 19 squadre. Lo ha deciso il Collegio di garanzia del Coni, che ha respinto i ricorsi contrari al provvedimento con cui il commissario della Figc Fabbricini aveva bloccato i ripescaggi, riducendo di tre unità l'organico della serie cadetta.
Una decisione sofferta, giunta a maggioranza nonostante il voto contrario dello stesso Franco Frattini, presidente del collegio. Sono stati tre i voti contrari ai ricorsi, contro i due favorevoli invece a una revisione dei provvedimenti e all'allargamento della B a 22 formazioni.
Sogno definitivamente sfumato, dunque, per Novara, Catania, Ternana, Siena, Entella e Pro Vercelli, i club che fino all'ultimo avevano sperato in un clamoroso ribaltone. Domani, intanto, via libera alla pubblicazione dei calendari di serie C, l'altra categoria rimasta "paralizzata" dalla lunga estate di polemiche e pasticci del calcio italiano "minore".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome