Un 91enne di Portacomaro d'Asti, Dario Cellino, ha sparato due colpi d'arma da fuoco contro un geometra del tribunale di Asti che questa mattina era andato ad effettuare una perizia per una procedura di pignoramento, presso la sua abitazione. E' stato presumibilmente proprio questo l'equivoco che ha portato l'anziano ex mobiliere, preoccupato dalla procedura di pignoramento, a sparare al tecnico, che era incaricato solo di fare una perizia preliminare.

IL GEOMETRA E' MORTO IN OSPEDALE
Trasportato d'urgenza in ospedale e sottoposto ad intervento chirurgico, il geometra - Marco Carlo Massano, 44 anni - è spirato in tarda mattinata. L'uomo era sposato e aveva due figli. Qualche anno fa si era convertito al mormonismo ed era un assiduo frequentatore della "Chiesa di Gesù Cristo".

L'ANZIANO E' STATO FERMATO
Sul posto i carabinieri di Asti, costretti a fare irruzione nell'abitazione dell'anziano, che è stato poi bloccato. Il pensionato viveva in condizioni di degrado con la figlia di 57 anni. Deteneva regolarmente un fucile e tre pistole, una delle quali utilizzata per togliere la vita al perito del tribunale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome