Messico, si aggrava il bilancio dell'esplosione dell'oleodotto: salito a 85 il numero delle vittime

Stop alla costruzione dell'oleodotto Keystone Xl. Lo ha deciso un giudice del Montana spiegando che l'amministrazione Trump non ha motivato a sufficienza la decisione di rimettere in dubbio la sospensione del progetto già decisa dal predecessore alla Casa Bianca, Barack Obama, nel 2015.

UNA STRUTTURA OSTEGGIATA
Gestita da TransCanada e già in costruzione, la gigantesca struttura nata per collegare i giacimenti petroliferi della provincia canadese di Alberta alle raffinerie americane del Golfo del Messico, è da sempre osteggiata dalle comunità indigene dei territori che attraversa, preoccupati per il danno ambientale che potrebbe causare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome