Il ministro Giovanni Tria

Continua a salire lo spread, balzato fino a quota 336 prima di scendere - si fa per dire - a 324. I mercati sono sempre più preoccupati dalla manovra economica del governo gialloverde, come conferma il presidente dell'Eurogruppo Centeno: "Non si sono dissolte le preoccupazioni sulla strategia di bilancio dell'Italia".

Salvini, come di consueto, ostenta serenità e paventa complotti internazionali: "Lo spread scenderà, a meno che qualcuno non giochi alla speculazione per danneggiare l'Italia. Ma questo il governo non lo permetterà".

Addirittura ottimista Di Maio: "La tensione sui mercati calerà dopo la decisione dell'Unione Europea", mentre il ministro dell'Economia Tria ammette con franchezza di essere "preoccupato" e l'Abi lancia l'allarme: "Il caro spread inizia a impattare sui tassi di mutui e prestiti".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome