Il governo di Pristina ha attuato nelle scorse settimane un'accelerazione ai suoi piani per la trasformazione delle Forze di sicurezza kosovare (Ksf) in un esercito regolare. L'obiettivo della creazione dell'esercito del Kosovo entro la fine dell'anno sembra avvicinarsi sempre più dopo l'approvazione, da parte del parlamento, del pacchetto di leggi sull'ampliamento delle competenze delle Ksf. L'approvazione in prima lettura è avvenuta nelle scorse settimane con il voto trasversale da parte di tutti i partiti politici di etnia albanese, segnando di fatto un importante momento di unità per il paese sempre più diviso invece dallo scontro politico, non solo tra maggioranza e opposizione ma anche tra governo e presidenza. Questo momento di unità nazionale stride tuttavia con l'attesa linea dei deputati della Lista serba, schieramento della minoranza etnica molto presente nel nord del paese, che hanno lasciato l'aula in segno di protesta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome