Un giornalista ha perso la vita in Colombia per le conseguenze di un assalto a mano armata di cui è rimasto vittima nella zona di La Guajira, nel nord del paese. Gabriel Mauricio Gracia, 49enne originario di Bogotà, è morto nel centro medico di Cabo de la Vela dopo essere stato colpito a fuoco.

Con lui in auto, al momento dell'assalto, c'erano anche la moglie e una figlia, rimaste illese. La polizia non ha dubbi sui responsabili del blitz armato. Il colonnello Henry Sandoval, comandante della polizia dipartimentale, ha accusato gli indios wayuu.

"Gracia è stato intercettato da due persone, quasi certamente indios wayuu, che volevano derubarlo e che non hanno esitato a sparargli quando ha cercato di opporre resistenza", ha dichiarato a Radio Blu. "I colpevoli saranno presto assicurati alla giustizia".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome