Per dare il benvenuto al nuovo anno l’Istituto Italiano di Cultura a Budapest ha organizzato un concerto augurale. Per l'occasione l’Orchestra Sinfonica MÁV, diretta dal maestro Claudio Morbo, che si è esibito più volte in Ungheria, collaborando anche con l’Orchestra Sinfonica di Szeged, ha eseguito brani di Ottorino Respighi e Giuseppe Tartini. Hanno inoltre partecipato al concerto come solisti il pianista Nazareno Ferruggio e il violinista Mario di Nonno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome