Un mese dopo l'intervento, il piccolo Alex sta bene ed è in dimissione dal Bambin Gesù, l'ospedale di Roma in cui è stato eseguito il trapianto di midollo reso necessario dalla malattia genetica rara di cui è affetto il bimbo, di appena 20 mesi.

A donare le cellule staminali emopoietiche attraverso il proprio midollo è stato il padre e le risposte, a distanza di più di 30 giorni dall'operazione eseguita lo scorso 20 dicembre, sono confortanti.

Alex e la famiglia erano stati trasferiti a fine novembre in Italia al Great Ormond Street Hospital di Londra e attorno a loro si era scatenata una gara di solidarietà in tutta Italia, con migliaia di potenziali donatori in fila.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome