Juan Guaidò

“Ci sono tra 250mila e 300mila venezuelani che rischiano di morire”. L’allarme è stato lanciato dall’autoproclamato presidente ad interim del Paese sudamericano, Juan Guaidò, che insiste sulla necessità di far arrivare aiuti umanitari internazionali rifiutati dal presidente Nicolas Maduro.

Il Canada è pronto a sostenere il popolo venezuelano con 40 milioni di dollari, cui bisogna aggiungere i 20 degli Stati Uniti e i 7,5 dell’Unione Europea, che si è detta disponibile ad aprire un ufficio preposto alla distribuzione.

Maduro, però, è irremovibile: “Qui non entrerà nessuno. Vogliono mandare due piccoli camion con quattro scatoloni. Il Venezuela non ha bisogno di chiedere l'elemosina. Se vogliono aiutare, mettano fine al blocco e alle sanzioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome