Sono tutti atleti del settore giovanile della società di calcio Flamengo i 10 morti accertati nell'incendio divampato questa mattina all'alba all'interno del centro sportivo "Ninho do Urubu" a Vargem Grande, zona ovest di Rio de Janeiro. I giovani, di età compresa tra i 14 e i 17 anni sono morti carbonizzati all'interno dell'alloggio a loro riservato nel centro sportivo della società di calcio carioca. Lo riporta il quotidiano "O Dia". Tra i morti confermati dalle autorità Christian Esmerio di 15 anni; Arthur Vinicius di Volta Redonda (Rio de Janeiro) che avrebbe compiuto 15 anni domani (9 febbraio) e Pablo Henrique da Silva Matos, 17 enne originario del Minas Gerais. Ancora in corso le operazioni di riconoscimento degli altri corpi. Il rogo è divampato alle 5 del mattino mentre i ragazzi stavano dormendo, probabilmente a causa di un corto circuito all'impianto di aria condizionata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome