(Foto tratta da Flickr)

Si è spenta Marella Agnelli Caracciolo di Castagneto, moglie dell’Avvocato Giovanni Agnelli. Aveva 92 anni ed è venuta a mancare nella sua abitazione di Torino. Lo ha annunciato la famiglia, che ha sottolineato come i funerali si svolgeranno in forma strettamente privata.

Nata a Firenze il 4 maggio 1927, figlia del principe Filippo Caracciolo di Castagneto, sottosegretario di governo e segretario generale del Consiglio d’Europa, e della statunitense Margaret Clarke‘donna Marella’ ha seguito gli studi superiori in Svizzera e quindi ha frequentato l’Academie des Beaux-Arts e l’Academie Julian a Parigi.

Ha lavorato come fotografa a New York come assistente di Erwin Blumenfeld, poi si è trasferita in Italia dove ha collaborato per Condé Nast. Ha sposato Gianni Agnelli nel 1953 a Strasburgo. Con l’Avvocatoha avuto due figli, Edoardo e Margherita. Nel 1977, da disegnatrice per la Ditta Ratti di Como, ha ottenuto l’Oscar del disegno negli Stati Uniti, il premio Product Design Award of the Resources Council.

È stata anche scrittrice. Nel 1987 ha pubblicato il best-seller Giardini Italiani, nel 1995 Il Giardino di Ninfa, nel 1998 Giardino Segreto, nel 2007 Ninfa Ieri e Oggi, nel 2014 Ho coltivato il mio giardino e nel 2015La Signora Gocà. Presidente onorario della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, è stata – tra le altre cose – vicepresidente del Consiglio di Palazzo Grassi a Venezia, presidente dei 200 del Fai di Milano e dell’Associazione degli Amici Torinesi dell’Arte Contemporanea. Nel 2000 è stata nominata Grande Ufficiale dell’ordine al Merito della Repubblica Italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome