Daniele Nardi (foto da Facebook)

Dopo giorni di ricerche, la speranza s’era ormai affievolita. Oggi è arrivato l’annuncio che tutti temevano ma che nessuno avrebbe mai voluto sentire: l’alpinista italiano Daniele Nardi e il collega inglese Tom Ballard sono morti.

Lo ha detto, in un tweet, l'ambasciatore italiano in Pakistan Stefano Pontecorvo: "Con grande dolore informo che le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard sono terminate avendo Alex Txikon e i soccorritori confermato che le sagome individuate a circa 5.900 metri sono quelle di Daniele e Tom".

Nardi si trovava in Pakistan per tentare la scalata del Nanga Parbat, poi, all’improvviso, le comunicazioni si sono interrotte. Stava scrivendo anche la sua biografia, insieme alla scrittrice Alessandra Carati, con cui era rimasto in contatto fino a pochi giorni prima della scomparsa. "Se non dovessi tornare dalla spedizione - aveva scritto l'alpinista - desidero che Alessandra Carati continui a scrivere la nostra storia". Il volume sarà pubblicato da Einaudi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome