La vendetta dell’ex. Sinisa Mihajlovic non perdona il ‘suo’ Torino e frena le ambizioni europee della squadra di Mazzarri, che veniva da un’ottima serie positiva. Allo stadio Grande Torino finisce 2-3 per il Bologna, che conquista tre punti pesantissimi per la corsa salvezza.

La partita si mette subito bene per i granata, che passano in vantaggio dopo 6’ grazie all’autorete di Pulgar su tiro di Ansaldi. Poi il Torino rovina tutto in 5 minuti: al 29’ Poli realizza la rete dell’1-1 e al 34’ Pulgar si fa perdonare siglando il sorpasso su rigore assegnato dal Var per un tocco di braccio di Meite.

Al 65’ Orsolini cala il tris, prima del colpo di testa di Izzo all’89’ che illude soltanto il Toro con la complicità di Skorupski. Nei minuti finali entrambe le squadre restano in dieci uomini per le espulsioni di Lyanco (un altro ex) e Aina.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome