Per la terza edizione dell’Italian Design Day, l’Ambasciata d’Italia a Madrid ha ospitato giovedì 7 marzo l’evento "Il Design. Un viaggio tra Italia e Spagna".

Le Design Ambassador Gilda Bojardi, direttrice di Interni Magazine, e Marva Griffin, fondatrice e curatrice del Salone Satellite, evento che ha luogo all’interno del Salone del Mobile di Milano, hanno offerto interessanti anticipazioni sul Fuori Salone e sul Salone Satellite che prenderanno il via nel capoluogo lombardo il prossimo aprile e hanno ripercorso i momenti più significativi del concorso “Il Design. Un viaggio tra Italia e Spagna”, lanciato all’indomani dell’Italian Design Day 2018 e rivolto a giovani professionisti e studenti di design e architettura in Spagna.

Il concorso, organizzato in collaborazione con Interni Magazine, il Colegio Oficial de Arquitectos de Madrid-Coam e l’Asociación de Diseñadores de Madrid-Dimad, ha visto la partecipazione di numerosi designer emergenti e studenti delle principali università e scuole di design in Spagna, chiamati a sviluppare progetti dedicati al tema: “Lo spazio liquido. Tempo e luce nell’habitat del nuovo millennio”.

La giuria, presieduta dall’ambasciatore Stefano Sannino e composta da Gilda Bojardi, Marva Griffin, dal presidente dell’Associazione per il Disegno Industriale Luciano Galimberti, dal vice presidente del Coam Carlos Lahoz, dal segretario di DIMAD Mariano Martín e dalla direttrice del Llum Festival di Barcellona María Güell, si è riunita lo scorso 13 dicembre a Milano presso la sede di Mondadori per esaminare le numerose candidature pervenute.

Tre i progetti vincitori: la cucina Loop” di Jesús López de los Mozos, la consolle “Buffet Capa” di Manuel García Fraile e i porta oggetti modulari “Ness” di Cristina Castillo e Patrizia Lallana, studentesse dell’Istituto Europeo di Design di Madrid, che verranno modellizzati grazie alla collaborazione delle imprese italiane Officine Tamborrino, Ethimo e Ghidini1961 e che saranno presentati nell’ambito dell’evento “Interni Human Spaces” organizzato da Interni Magazine presso l’Università Statale di Milano in occasione del FuoriSalone che si aprirà il prossimo 8 aprile.

La giuria ha inoltre voluto assegnare una menzione speciale ai seguenti progetti: “Accelerando” di Naomi Pham, Maria José Martinez e Anne Sofie Grenness (studentesse dell’Istituto Europeo di Design di Barcellona); “Brik n Brik” di Eider Tomé Echeverria, Martinez Vara de Rey de Artaza e Sofía Fuentes Jiménez (studentesse della Scuola Universitaria di Design, Innovazione e Tecnologia di Madrid - ESNE); “Eraoly” di Olaya Pazos González; “Moonline” di Eric Conejo Tejada; “Mutable Spaces” di Ekaterina Bernadzikovskaia, Magdalena Mikolajuk, Tahani Barada e Valentina Loffa (studentesse dell’Istituto Europeo di Design di Barcellona); “Ventaglio” di Mayte Molina Nácher (studentessa della Scuola Universitaria di Design, Innovazione e Tecnologia di Madrid – ESNE); “Xam” di Raquel Vázquez Tedín e María Eduarda Sampaio Olivera (studentesse dell’Istituto Europeo di Design di Madrid); “En mi casa había tres lámparas” di Guillermo Perales, Cristina Sequero e Alejandro Rosado. Quest’ultimo progetto ha ricevuto dal direttore della scuola di design dell’Istituto Marangoni Mark Anderson una borsa di studio per una summer school a Milano.

“Sono molto felice di presentare i risultati di questo avvincente viaggio, che un anno fa sembrava una scommessa e che oggi è una splendida realtà” ha dichiarato l’ambasciatore Stefano Sannino nel corso della cerimonia di consegna dei premi che è stata al centro dell’Italian Design Day di Madrid.

“Si è trattato di un progetto molto ambizioso, che ha richiesto l’apporto di autorevoli istituzioni e personalità del mondo dell’architettura e del design italiani e spagnoli e il lavoro di tre imprese italiane di eccellenza. E il viaggio non finisce qui, perché il progetto vedrà il suo compimento ad aprile, con l’esposizione dei tre modelli vincitori a Milano in occasione del Fuori Salone. È un’opportunità unica che si inserisce nella più ampia strategia dell’Ambasciata che, attraverso il progetto ITmakES, punta a valorizzare le sinergie tra Italia e Spagna nel settore delle industrie culturali creative, investendo sui giovani e sul loro talento”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome