Foto Depositphotos

Il parlamento europeo ha detto sì alle nuove regole sul diritto d'autore. Con una decisione a maggioranza, con 348 sì, 274 no e 36 astenuti (con 90 deputati assenti) riscritte le norme dell'Unione Europea sul copyright. 

Per i favorevoli, la garanzia di salvaguardia della libertà di espressione con la possibilità di negoziazione con i giganti del web. "Una grande giornata per la cultura e per l'Europa", il commento attraverso di una nota di Ricardo Franco Levi, presidente dell'Associazione Italiana Editori. 

Nonostante l'esito della votazione, torna in chiaro Wikipedia che nelle ultime ore si era auto-oscurata per chiedere la non attuazione del provvedimento. Scetticismo e preoccupazione per le nuove norme da parte di Google e di altri colossi della rete.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome