A destra Giuseppe Peluso

Trentotto anni, di cui gli ultimi 13 trascorsi in Russia. Dove è riuscito a esportare la vera pizza napoletana. Giuseppe Peluso, partenopeo dall’accento toscano, è una bandiera del made in Italy che sventola con orgoglio nella terra degli zar. A tal punto che la sua storia sarà raccontata nella seconda edizione del libro "Pizza in the world talent story".

Una storia da raccontare e diffondere. Una storia costellata di sacrifici e successi. Perché impegno, sudore e talento vengono sempre ricompensati. I suoi locali (Vesuvio e Vesuvio 2), uno a sud e l’altro a nord di Mosca, viaggiano a vele spiegate. Proprio come il suo proprietario, che vola da un capo all’altro della Russia (e non solo) per esportare abilità e competenze. Per esportare la tradizione della vera pizza, della pizza napoletana ch’è patrimonio Unesco.

(Domenico Esposito)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome