Foto tratta dal profilo Twitter della Juventus

La Juventus è un rullo compressore e, nonostante le tante assenze, passa anche sul campo di un Cagliari affamato di punti salvezza. La squadra di Allegri s'impone con un gol per tempo, chiudendo sullo 0-2 grazie alle reti di Bonucci e Kean. Polemiche per l'esultanza del giovane gioiellino della nazionale a muso duro sotto la curva dei tifosi del Cagliari, con tensione nel finale.

Allegri deve rinunciare a Ronaldo e ad altri otto titolari, ma può contare comunque su Bonucci e Chiellini in difesa e su Pjanic in cabina di regìa. Davanti c'è Kean, invocato a furor di popolo. Al 22' è proprio Bonucci, su calcio d'angolo, a portare in vantaggio la formazione bianconera.

La reazione del Cagliari non è particolarmente incisiva ed è anzi la Juve a sfiorare in più circostanze il raddoppio. Al 40' della ripresa Kean, su assist di Bentancur, chiude i conti e scatena la rabbia dei tifosi sardi. Si ascoltano degli odiosi "buuuu" dalle tribune in risposta al suo gesto di sfida e anche Matuidi chiede all'arbitro di sospendere il match. Si va invece avanti fino al 94' e la squadra di Allegri centra l'ennesima vittoria stagionale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome