Foto Depositphotos

La Francia è pronta, "come diversi altri partner europei" ad accogliere 20 dei 60 migranti bloccati a bordo della Alan Kurdi, la nave dell'Ong Sea-Eye, al largo di Malta. Lo ha detto il ministro dell'interno francese Christophe Castaner.

"Come per le altre navi (Lifeline, Aquarius, SeaWatch), ho chiesto al personale del ministero e dell'Ofpra (Ufficio francese per i rifugiati) di facilitare il trasferimento in Francia di 20 persone", ha ribadito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome