Jean-Marc Fournier è entrato nella cattedrale di Notre-Dame invasa dalle fiamme per salvare la corona di spine di Gesù. Il sacerdote, cappellano dei Vigili del Fuoco, secondo quanto riporta il Daily Mail, avrebbe anche salvato il Santissimo Sacramento. Fournier, 50 anni, ormai considerato un eroe nazionale, non è nuovo a questo genere di imprese: il 13 novembre 2015 infatti, il giorno dell’attentato al Bataclan dove morirono 90 persone, si era precipitato all’interno del teatro per aiutare i feriti.

Il 15 aprile, il prete e altri volontari hanno creato una catena umana per salvare le reliquie storiche. “Padre Fournier si è recato con i pompieri nella cattedrale di Notre-Dame per salvare la corona di spine e il Santissimo Sacramento”, ha scritto su Twitter Etienne Loraillere, redattore della rete televisiva cattolica Kto.

Notizia poi confermata al Daily Mail dai colleghi del sacerdote: “È un eroe assoluto. Non ha mostrato alcuna paura mentre si dirigeva verso le reliquie all’interno della cattedrale. Si è voluto assicurare che venissero salvate”. Fournier nel 2004 si è unito all’ordinariato militare e per sette anni ha lavorato in giro per il mondo con l’esercito. In Afghanistan è sopravvissuto a un’imboscata in cui furono uccisi dieci soldati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome