Foto Depositphotos

Lo hanno pizzicato in stato d'ebbrezza e non gli hanno consentito di salire sul volo che avrebbe dovuto riportarlo in Italia: brutta avventura ieri per Antonio Ingroia all'aeroporto di Parigi.

L'ex magistrato, secondo quanto riportato da diversi organi d'informazione d'Oltralpe e da varie agenzie di stampa, è stato costretto a prendere un volo successivo a quello previsto sulla carta d'imbarco.

Ad assisterlo nella situazione le autorità consolari italiane, che hanno offerto aiuto all'ex magistrato, che per una breve fase ha tentato anche l'avventura politica. Ingroia ha poi raggiunto l'Italia in serata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome